Rio 2016, lo start

Cinquemila ore di trasmissione per raccontare ogni aspetto delle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro. Quelli sportivi e quelli umani. La prestazione e l’anima dell’atleta. La medaglia d’oro e il coraggio dell’atleta del Paese meno attrezzato. L’impegno della Rai in Brasile sarà davvero importante, nel ricordo delle edizioni passate, prima dell’epoca della tv a pagamento a budget quasi illimitato.

Mille ore impegneranno i canali tv: Rai2 sarà il canale olimpico, le gare saranno interrotte solo da telegiornali e inserimenti pubblicitari. RaiSport 1 e 2 e il canale in alta definizione (sul 557 del digitale terrestre) saranno a sostegno, come talentuosi mediani.

La radio scenderà in campo con quasi 200 ore di diretta, mentre tutto quello che non passerà sui canali televisivi sarà diffuso da qualcosa come 36 canali in streaming web. Saremo presenti su Facebook, su Twitter con l’hashtag ufficiale #RaiRio2016, su tutte le nuove piattaforme.

Appuntamento con la cerimonia di inaugurazione il 5 agosto da mitico stadio Maracanà. Dal giorno dopo spazio alle 28 discipline e ai diecimila atleti in gara, in rappresentanza di 207 nazioni.
E, subito dopo, 200 ore di programmazione per le Paralimpiadi.

Tutto gratis, ovvio 🙂

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.