Rio-Giorno 0

Il tassista che toglie i Simple Minds per mettere Gianni Togni prova a suggerirmi che non sarà una bella giornata. Lo ignoro.

Arrivo a Principe talmente in anticipo che c’è un Intercity lì ad aspettarmi. Naturalmente lui è in ritardo.

A Milano Centrale evito con grazia un tizio che mi si para davanti dicendo di essere un agente immobiliare rimasto appiedato. Tempi duri, per gli agenti immobiliari.

Il conducente che mi porta a Linate usa correttamente il vivavoce ma tiene il cellulare con una mano, che stacca dal volante.

Anche a Linate arrivo in anticipo, tanto che mi imbarcano sul volo per Roma in partenza un’ora prima.

Fiumicino, terminal 3. Territorio giapponese infiltrato da negozietti tipo Damiani, Prada, Tod’s, Bulgari, Moncler.

Ma è tempo di partire per Rio, aeroporto Antonio Carlos Jobim. Mi basta questo per amarlo già.

Leave a Reply