Rio-Giorno 8

Ho dovuto ricontarli e ancora non sono convinto. Sono già otto i giorni di permanenza in Brasile. Il rischio, come per una squadra in ritiro troppo a lungo, è quello di consumarsi nell’attesa e arrivare scarichi all’evento, ma non sarà così. L’ambientamento, il lavoro di redazione, l’infinita opera di aggiornamento e informazione, anche la preoccupazione per la sicurezza, sono tutti elementi che tengono alta, molto alta, la tensione. Finalmente da domani (oggi o quasi, ormai, se leggete dall’Italia) si comincia e la tensione si scioglierà in adrenalina.

La mia prima Olimpiade. Forse l’ultima, chissà. La sognavo a 15 anni, quando ho mosso i primi passi in questo mestiere, ci sono arrivato a 50 suonati. Ma adesso non è tempo per i rimpianti, è tempo di far fruttare questa bella occasione di mettere via esperienze ed emozioni. Pur con tutti i dubbi del caso, pensavo che sarei venuto qui ad occuparmi di pallavolo; il destino mi ha deviato sull’equitazione. È vero che di situazioni d’emergenza ne ho tamponate parecchie in questi anni, ma questa proprio non me l’aspettavo. E in fondo è questo genere di sorprese che ho sempre chiesto alla vita. Ho studiato, cercherò di essere all’altezza di chi mi ha preceduto e di chi si vorrà godere queste gare tra web e TV.

La presenza di esercito e polizia si è moltiplicata nelle ultime 24 ore, complice anche qualche evento spiacevole accaduto non lontano dal parco olimpico. I Brasiliani continuano a vivere l’evento con gioia ma anche con un certo distacco. Oggi, alla fermata della navetta davanti al centro media, una ragazza mi diceva ridendo di non credere che i prezzi di questi giorni, piuttosto alti ovunque, scenderanno dopo l’Olimpiade. Ma tutta l’attenzione adesso è rivolta alla cerimonia inaugurale che sta per cominciare.

Noi, se volete, possiamo sentirci domani: comincerò a raccontarvi la prima giornata di dressage del Completo alle 14.55 italiane, le 9.55 di Rio, su uno dei tantissimi canali web attivati da RaiSport per l’occasione. Li trovate tutti su www.rai.it/rio2016. Andrò avanti per tutte e sei le ore di gara, con interruzioni di circa 20-25 minuti ogni blocco di otto atleti. In gara Luca Roman alle 15.24 e Arianna Schivo alle 18.54. Domenica gli altri due italiani del team del Completo.

E poi magari ci risentiamo per capire com’è andata 🙂

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.