Rio-Giorno 9

Avrei dovuto scrivere ieri, ma sono crollato dal sonno davanti alla brutta prestazione del volley femminile contro la Serbia. Le nostre ragazze sono a rischio di taglio fin dal primo turno, ci sarà da lottare. Ci sono scelte tecniche che non capisco, ma io ne so molto meno del CT e mi limito a vedere i risultati.

Ieri esordio, insomma. Grazie all’aiuto della campionessa di dressage Valentina Truppa ne sono uscito. Esperienza molto bella, che prosegue oggi con la seconda giornata.

Mentre ero in telecronaca un militare si è fatto sfuggire un colpo di fucile in sala stampa. Tutti illesi. Terroristi non se ne vedono, ma qualcuno evidentemente fa da sé.

4 Comments

  1. Simone Bonucci
    07/08/2016 at 12:51

    Tagliare una giocatrice con un SMS rappresenta anche il termometro del clima nello spogliatoio, temo. La forma, spesso, è sostanza. Ovviamente spero di sbagliarmi e di assistere ad una decisa ripresa.

    Leggo invece della concreta possibilità che l’Ipc, a differenza di quanto fatto dal Cio, non ammetta il comitato paralimpico russo. Potremmo affermare, con banalità assoluta, che dove girano meno soldi, meno interessi e meno popolarità è più facile prendere decisioni coraggiose e probabilmente più corrette?

    Ultima domanda, dato che segui l’equitazione: sono un fan malato del Boss, e avevo letto o forse sentito, che a Rio ci sarebbe stata la figlia Jessica Springsteen, invece mi pare proprio che non ci sia. Successo qualcosa di particolare o semplicemente alla fine non si è qualificata?

    Grazie

    Simone Bonucci


  2. marco
    07/08/2016 at 22:52

    Bonitta non sarebbe nuovo a qualche tensione con il gruppo. Purtroppo la figura del capo regge finché arrivano i risultati.
    Vedremo la decisione finale dell’Ipc, la tua ipotesi non è del tutto peregrina, anche se mi auguro che il doping nel mondo paralimpico sia meno che marginale.
    Nessuna notizia di Jessica S. Credo che la sua presenza sarebbe già stata ampiamente pubblicizzata, ma aspettiamo la vigilia della sua gara.


  3. Simone Bonucci
    08/08/2016 at 00:05

    Ah, complimenti per la app Rai per seguire i Giochi, davvero un lavoro ben fatto.

    Proprio sulla app ho letto l’invito del Governo serbo ai propri atleti di non salire sul podio se fosse da condividere con atleti del Kosovo. In perfetto spirito olimpico… nel 2016… Come se nel mondo non ci fosse già abbastanza tensione. Peccato.

    Saluti


  4. marco
    08/08/2016 at 03:58

    L’app mi sembra un bel segnale di una Rai in movimento. Speriamo.


Leave a Reply